Scusa, non ho più tempo

bkg_timeless_design

Da quando mia nonna è passata a miglior vita e l’equilibrio della famiglia totalmente sconvolto, c’è stato un cambiamento in me. Repentino, quasi prepotente.

Non ho più tempo per le persone che non sono realmente intenzionate a darmelo. Le metto da parte, le butto indietro. Altre le ho pure fanculizzate. Una oggi. Ma credetemi che son liberazioni. Alcuni possono scambiare il mio comportamento come superficialità, come menefreghismo. In realtà è proprio il contrario. Sto vedendo che la maggior parte delle persone non hanno tempo/voglia/interesse di conoscere a fondo una persona. E Conoscerla sapere bene cosa comporta, non starò di certo qui ad elencare le peculiarità dell’amico, che tutti ormai ne abbiamo i maroni pieni.

Dicevo, chiamatela pure superficialità. Io la vivo con leggerezza. Forse perché do il giusto peso alle persone. E no, non ci sarò più per voi che tempo per me non l’avevate. Perché quando ti rompi davvero le balle, è tutto più semplice, più scorrevole. Perché ci sei tu e basta.

La qualità del mio tempo deve essere direttamente proporzionale alla qualità della persona con la quale interagisco. Semplice funzione. Detta così, sembra davvero una cazzata metterla in atto.

Non parlo di escludere persone dalle nostre vite solo perché per un periodo di tempo ci hanno detto di no per un aperitivo, o per un’uscita. Ognuno ha i suoi problemi, i suoi momenti e i suoi tempi. Sto cercando di relazionarmi con persone che hanno davvero la voglia di stare con me. Quelle persone che le senti.

Eppure di tempo ne abbiamo poco. Vale la pena sprecarlo? Mi dico sempre che è pieno il mondo di persone. E quante ne dobbiamo ancora conoscere? Quanto c’è da vedere li fuori?

Scusatemi, non ho più tempo.

#sapevatelo

Annunci

lo scopriremo solo vivendo

Io ho molti dubbi.

E chi non li ha? Direte voi. Il fatto è che mi trovo con il cuore che dice una cosa e il cervello un’altra, mi ritrovo senza un lavoro da mesi e la macchina da pagare mi ritrovo in una situazione complicata con una persona che vive nel nord europa. E tutte le decisioni che ho preso da giugno che credevo giuste ora sfociano in tanti Perchè? Ma? E se?

Io davvero mi sento bloccata.

Venerdì prendo un aereo e in 3 giorni dovrei capire qualcosa in più. Credo. Spero.

run run run

_mg_1531

L’altro giorno mi sono ritrovata a pensare: e se sto facendo una cazzata?

Parlo di scelte. Parlo di cuore. Parlo con il cuore. La mia mente non parla con il mio cuore. Due lingue diverse. Nulla di strano fin qua, tutto nella norma.

Quello che spero è che per una volta almeno IO possa fare la differenza. Perchè sono Gloria, perchè ho duemila difetti, perchè faccio ridere, perchè sono goffa, perchè… sono semplicemente io. Sono vera. E sono qui.

Chissà… il futuro…. nel frattempo aspetto, e vivo!

it was worth it in the end…

_MG_4321

È che la vita è sorprendente.

Ti fa fare un tuffo indietro nel passato di 17 anni e ti sbatte violentamente a terra. Solo che quella è la realtà. E cerchi razionalmente una spiegazione, ma la spiegazione non semplicemente non c’è.

È così e basta. Nel bene e nel male. Per quanto difficile sia.

Come ho detto in qualche articolo fa la mia vita prende pieghe sorprendenti ogni giorno, e come ma mi sento viva, sento di poter fare moltissime cose in più rispetto a pochi mesi fa. E forse le sto anche facendo ma semplicemente non me ne rendo conto!

Quello che so è he sono curiosa di vedere il futuro…