Scusa, non ho più tempo

bkg_timeless_design

Da quando mia nonna è passata a miglior vita e l’equilibrio della famiglia totalmente sconvolto, c’è stato un cambiamento in me. Repentino, quasi prepotente.

Non ho più tempo per le persone che non sono realmente intenzionate a darmelo. Le metto da parte, le butto indietro. Altre le ho pure fanculizzate. Una oggi. Ma credetemi che son liberazioni. Alcuni possono scambiare il mio comportamento come superficialità, come menefreghismo. In realtà è proprio il contrario. Sto vedendo che la maggior parte delle persone non hanno tempo/voglia/interesse di conoscere a fondo una persona. E Conoscerla sapere bene cosa comporta, non starò di certo qui ad elencare le peculiarità dell’amico, che tutti ormai ne abbiamo i maroni pieni.

Dicevo, chiamatela pure superficialità. Io la vivo con leggerezza. Forse perché do il giusto peso alle persone. E no, non ci sarò più per voi che tempo per me non l’avevate. Perché quando ti rompi davvero le balle, è tutto più semplice, più scorrevole. Perché ci sei tu e basta.

La qualità del mio tempo deve essere direttamente proporzionale alla qualità della persona con la quale interagisco. Semplice funzione. Detta così, sembra davvero una cazzata metterla in atto.

Non parlo di escludere persone dalle nostre vite solo perché per un periodo di tempo ci hanno detto di no per un aperitivo, o per un’uscita. Ognuno ha i suoi problemi, i suoi momenti e i suoi tempi. Sto cercando di relazionarmi con persone che hanno davvero la voglia di stare con me. Quelle persone che le senti.

Eppure di tempo ne abbiamo poco. Vale la pena sprecarlo? Mi dico sempre che è pieno il mondo di persone. E quante ne dobbiamo ancora conoscere? Quanto c’è da vedere li fuori?

Scusatemi, non ho più tempo.

#sapevatelo

scrivere liberamente

 

IMG_3220

 

Sai perché un po’ mi manchi? Adesso a chi scriverò ‘liberamente’?

Tu conosci il vero significato di ‘scrivere liberamente’. A chi scriverò cose assurde? Come esprimo ad altri concetti inesistenti? Come racchiudere in poche parole sconnesse una vita intera? E le storie inventate a chi le scriverò? Il mondo sarà in grado di comprenderle?

Come si fa quando gli altri ‘non colgono’… Come si fa. Dimmelo come si fa.

Ci sono dei pazzi che capiscono. Quelli come noi. Che comprendono. Che scappano. Che amano e si annientano. Che ogni sera muoiono e poi risorgono. Voglio scrivere liberamente e… Hai sentito di oggi? È stato bello! Era dolce l’oblio. Si sono certa che era lui. L’ho visto. Nel cielo blu, i tuoi occhi vibravano nella penombra. Un secondo, il tempo si è fermato. Luce di quasi mattino in gocce di nuvole.

Se fossi un ragazzo

hug

Se fossi un ragazzo. Beh, starei bene 30 giorni al mese anziché 5 causa disfunzioni ormonali di vario tipo.

Se fossi un ragazzo avrei meno problemi a dire quello che penso davvero. Una sera alla settimana lo sport avrebbe la precendeza su tutto. E sarei egoista, mettendo sempre me davanti a tutto.

Se fossi un ragazzo sarei presente con lei, darei quell’abbraccio che lei vuole sono quando sono davvero sicuro che non è solo una parentesi. Non giocherei con i sentimenti di lei, non mi allontanerei proprio quando vedo che lei si sta fidando di me, quando mi sta aprendo il suo cuore alle mille insicurezze e fragilità che una donna ha.

Se fossi un ragazzo la chiamerei, quando sento che ha bisogno di me, non lascerei le chiamate perse sullo schermo del telefono; so cosa vuol dire essere messi in disparte, so cosa vuol dire essere colpiti così a fondo.

Se fossi un ragazzo farei dei piccoli gesti e piccoli doni per vedere la luce sulla tua faccia, perché se è di piccole cose che è fatto il rapporto, ti riempirei di piccole cose, mai banali. Sempre diverse. Mai noiose. Sempre pensate.

Se fossi un ragazzo sarei geloso di te, e tu lo saresti di me. Questo continuo gioco farebbe ardere continuamente la fiamma. Se fossi un ragazzo farei sesso con il tuo cervello prima di farlo con te, non mi interesserebbero le tue imperfezioni, perché la tua intelligenza, spigliatezza e sfrontatezza sono così affascinanti da far svanire tutto il resto.

Se fossi un ragazzo ti direi: prendi la mia mano e vieni con me.

Sono solo una donna. E sto cercando te.

 

per tutte le volte che

Per tutte le volte che mi hai detto “ci sentiamo dopo”.
E poi non l’hai fatto.
Per tutte le volte che mi hai detto “vedremo”.
E non è successo niente.
Per tutte le volte che mi hai detto “dopo”.
E il dopo non è mai arrivato.
Per tutti i tuoi “non so”.
Che sono diventati No.
Per tutte le volte che mi hai sussurrato dolci frasi.
Che con quelle mi ci posso pulire il culo.
Per tutte le volte che ho cambiato modo di pensare.
E capire ora che sono migliore di te.
Per tutte le volte che mi hai detto “voglio averti come amica”.
E dire che io gli amici li sento di più di una volta all’anno..
Per tutti i liquidi che ho perso grazie a te.
Voglio lacrime di gioia, non di dolore.
Per tutte le volte che ho dovuto spiegare a qualcuno il perchè eri così.
E dire che sembrava quasi io ti giustificassi…

merito molto di più

the ghost of me

_MG_3483_MOD

Succede molte volte nella vita che i tuoi piani vengano scombinati da congiunzioni astrali più o meno favorevoli.

Personalmente è da giugno che le mie decisioni stanno rendendo bene. Almeno hanno migliorato di molto la mia qualità di vita, se non economicamente, di certo in salute. E ripensandoci potevo farle prima certe scelte. Ma si sa che ogni cosa al suo tempo. E questo è il mio di tempo.

Stavo meditando di chiudere questo spazio, perchè tante sono le cose successe nel mio io e tanta è la voglia di comunicare questa mia rinascita, ma non così, non con i concerti che vado a vedere o le foto che faccio. Io per la prima volta nella vita voglio sentire me stessa, voglio sorrisi, occhi complici, dolcezza, affetto, amicizia. Come non mai desidero rapporti umani.

Sta venendo a galla il mio passato, stanno avvenendo strane coicidenze, per portarmi a cercare una risposta in un posto che conosco bene, dove cci sono i miei ricordi d’infanzia, e dove ho parecchi conti in sospeso. Chissà… troverò risposta a quello che vado cercando? Chissà a cosa mi stanno portando tutte queste coincidenze…

Nulla viene a caso.