hashtag: #ferie

sunset_at_logas_beach__corfu__greece_by_marinbgd-d6kfgtv

 

 

Ebbene si, ci siamo. Anzi ci sono. O forse no: ci siamo! (io e le mie sub-personalità)

Sabato parto anche io per le me-ri-ta-tis-si-me ferie. Destinazione: Rodi, Grecia.

La mia prima, primissima volta in Grecia! Fatto età che penso anche che mi piacerebbe andare a Mikonos, Santorini, Milos, Zante … vabbè dai.

Ma oltre alla Grecia sapete di cosa ho assolutamente bisogno?

Ho bisogno di 30 gradi per una settimana, ho bisogno di alzarmi al mattino e pensare di mettermi costume e ciabatte, di trovare la colazione pronta, ho bisogno che la fatica più grande sia “provare cose nuove”, ho bisogno di sentire gusti odori e sapori a me sconosciuti. Ho bisogno di vedere la salsedine sulla mia pelle, di sentirne il profumo. Ho bisogno di quel tipico odore che emana la pelle dopo una giornata al mare, un misto di sale e crema e del proprio sudore. Ho bisogno di farmi una doccia e sapere che la cena è pronta o posso andarla a trovare in qualche tipico locale. Ho bisogno di sigarette mai spente guardando il sole che tramonta, quando gli occhi ti si riempiono di rosso dopo una giornata al mare; e quando il sole tocca l’acqua ti rendi conto che è tardi e che bisogna andare a farsi la doccia. Ho bisogno di sentire una lingua di cui non conosco alcuna parola. Ho bisogno proprio di parlare inglese. Quanto spesso capita di non sentirsi realmente in ferie se non si sente parlare una lingua diversa attorno a noi? Ho bisogno di noleggiare una macchina e percorrere strade a me sconosciute.

Ho bisogno di sole, grecia.

 

Linkin Park. 10 Giugno. Milano.

Immagine

 

Ho un biglietto in più per il concerto dei Linkin Park a Milano il 10 Giugno.

Cerco un compagno/a di viaggio zona Mestre-Venezia-Padova-Treviso o.. da dove volete voi!

Purtroppo la persona che doveva venire con me non può più.

Cerco quindi qualcuno prima di essere costretta a vederli.

 

lo scopriremo solo vivendo

Io ho molti dubbi.

E chi non li ha? Direte voi. Il fatto è che mi trovo con il cuore che dice una cosa e il cervello un’altra, mi ritrovo senza un lavoro da mesi e la macchina da pagare mi ritrovo in una situazione complicata con una persona che vive nel nord europa. E tutte le decisioni che ho preso da giugno che credevo giuste ora sfociano in tanti Perchè? Ma? E se?

Io davvero mi sento bloccata.

Venerdì prendo un aereo e in 3 giorni dovrei capire qualcosa in più. Credo. Spero.

solo la verità

Un bel repulisti della mia vita. Sto per smontarmi come un Lego e ricostruirmi a nuovo.
Sto per affrontare un percorso e sarò sola di nuovo davanti al mio passato che devo affrontare, non posso continuare a vivere un deja-vù per sempre.
Avevo scritto una quindicina di righe che ho cancellato: dopotutto non ci vogliono righe su righe di testo per dire che non sto bene, e poi diciamolo, non è che a tutto il mondo interessano le condizioni della mia mentina [piccola mente].
Forse non metterò foto per un pò anche se continuerò a farle, forse non scriverò per un pò anche se continuerò a leggere i blog che già seguo, o forse non guarderò neanche quelli perchè in questo momento devo impegnarmi per riuscire a concentrarmi su me stessa. Ci devo essere io e solo io. Devo imparare ad amarmi, perchè parlo tanto di amare questa vita ma se non riesco ad amare prima me stessa come faccio a rapportarmi con il mondo intero? Devo imparare a stare con me stessa… ho scoperto di non riuscirci. E a 26 anni ho realizzato che ho vissuto una vita su false convinzioni che venivano incamerate corrette dalla mia mente ma che altro non erano il frutto di autoconvinzione. Non è così invece. E credetemi è terrificante.
Ci si rilegge presto :)